Massoneria: una grande università

La Massoneria è un’università in cui si studiano varie scienze, tra cui: filosofia, psicologia, sociologia, morale, estetica, storia, logica e metafisica.

Massoneria e filosofia

Nella Massoneria si studia filosofia perché, etimologicamente, questa parola (di origine greca) significa “amico della saggezza “. La Massoneria è amica della saggezza e insegna e incoraggia i Massoni a essere amanti della saggezza.

La filosofia è considerata oggi la sintesi generale di tutta la conoscenza umana; la visione uniforme e congiunta di tutte le scienze. È la saggezza stessa, perché il suo scopo è migliorare l’essere umano e renderlo virtuoso attraverso la pratica del bene, adempiente nei doveri verso Dio, verso il prossimo e verso se stesso.

Questi doveri, quando eseguiti fedelmente, diventano virtù. L’esaltazione di queste virtù e l’incoraggiamento della loro pratica sono sostenute dalla Massoneria.

In Massoneria si studia la filosofia perché l’Ordine iniziatico si identifica con lo scopo che è rappresentato dal miglioramento degli uomini, attraverso l’adempimento dei doveri menzionati sopra. Come la filosofia, la Massoneria rispetta le convinzioni degli altri e vuole solo il bene dell’Umanità.

Massoneria e psicologia

Si studia la psicologia perché questa scienza applica il metodo induttivo per trasmettere gli insegnamenti, proprio come quelli della filosofia. Con questo metodo, si parte dagli effetti e dalle conseguenze, per arrivare alle cause ed ai principi; comincia dal particolare, per arrivare al generale; parte dal relativo e dal contingente, per raggiungere l’assoluto e il necessario che sono, in ultima istanza, gli obiettivi dell’Ordine.

La psicologia è la scienza dell’anima, la scienza dello spirito, la scienza di ciò che ci fa sentire, pensare, volere ed agire che sono anche gli obiettivi della Massoneria.

Il sistema massonico dell’insegnamento velato dalle allegorie e illustrato dai simboli, segue il sistema dell’insegnamento della psicologia, facendo appello ai fatti più rudimentali della coscienza della natura umana: il sistema nervoso, le sensazioni, l’associazione d’idee, l’attenzione, la percezione e le immagini efficaci e rappresentative dei loro simboli.

Infine, in Massoneria studiamo la psicologia perché l’iniziato, dal lavoro di Apprendista, ha la missione di “conoscere se stesso“, la base della Filosofia di Socrate; il microcosmo della sua personalità, l’imperfezione e la grandezza del suo mondo interiore e l’esaltazione del suo destino naturale.

Massoneria e sociologia

In Massoneria la sociologia viene studiata perché questa scienza mira a spiegare la causa dei fenomeni sociali e a formulare le leggi generali che governano il funzionamento e l’evoluzione delle società umane, temi sempre presenti e studiati nei Rituali.

Il fondamento della moralità massonica è la solidarietà umana, aspetto eminentemente sociale dell’Ordine.

Il ruolo del “costruttore sociale e costruttore del tempio sociale dell’umanità ” combatte tiranni, tirannie, pregiudizi ed errori e glorifica la legge, la giustizia e la verità.

Per la Massoneria “uomini migliori possono formare una società umana migliore e, di conseguenza, un genere umano migliore “.

Infine, in Massoneria si studia la sociologia perché il dovere del Massone è il bene sociale e l’educazione massonica finalizzata al miglioramento dell’umanità, predicando la libertà di coscienza, la parità di diritti e di fraternità sociale, rispettando le convinzioni politiche e religiose di ciascuno. Pertanto, la saggezza della Massoneria consiste nella correttezza con cui il Massone si colloca nella società.

Massoneria e morale

Nella Massoneria si studia la morale (etica) perché questa scienza traccia le norme che guidano l’uomo verso la pratica del bene. Come la morale, la massoneria condanna i vizi ed esalta le virtù.

Poiché la morale è il segno distintivo della Massoneria, tutti i suoi insegnamenti e tutti i suoi simboli e le sue allegorie hanno lo scopo di mostrare la realtà del dovere che è la pratica del bene e delle virtù.

Massoneria ed estetica

In Massoneria l’estetica è studiata perché questa scienza conduce la sensibilità umana a ciò che è bello, la filosofia dell’arte. L’estetica come una scienza studia il bello-artistico, sia attraverso le arti fonetiche (musica, poesia, eloquenza), sia attraverso le arti visive (architettura, scultura, pittura).

All’interno dei suoi Templi, la Massoneria ravviva la costruzione del Tempio di Salomone che dimostra la preoccupazione estetica dell’educazione massonica, perché l’architettura è un’arte plastica in cui si realizzano le leggi del bello e dell’utile.

Il Massone deve essere un artista che costruisce il proprio Tempio Spirituale, sia come operaio, lavorando la pietra grezza della sua personalità e intelligenza, sia come artista, costruendo architettonicamente il suo auto-miglioramento, con saggezza, forza e bellezza.

La Massoneria studia l’estetica perché tutto il lavoro massonico è un’opera d’arte, in cui gli iniziati sono lavoratori e il luogo di lavoro è un laboratorio, dove costruiscono il loro Tempio vivente con armonia e bellezza.

Massoneria e storia

In Massoneria la storia è studiata perché questa scienza si propone di indagare, investigare, analizzare criticamente e narrare metodicamente i fatti che si sono verificati nella vita delle persone in particolare e nella vita dell’umanità in generale, obiettivi presenti anche nell’Ordine.

La Massoneria, sia istituzionalmente sia per iniziativa isolata di Massoni, è sempre stata presente e attiva in molti eventi storici.

Poiché la muratoria è anche storia, non si può studiare la Massoneria senza studiare la storia generale (universale) e la storia del paese di residenza.

Massoneria e logica

Nella Massoneria si studia la logica perché questa scienza, come l’Ordine iniziatico, ha come obiettivo principale quello di dirigere l’intelligenza e lo spirito umano verso la Verità. La logica è la scienza delle leggi del ragionamento o del pensiero e l’arte di applicarle all’acquisizione e alla dimostrazione della Verità.

Il metodo pedagogico d’insegnamento di questa scienza (logica), è stato usato migliaia di anni fa dalle vecchie scuole filosofiche: è il metodo esoterico. Con questo, gli insegnamenti sono dati esclusivamente agli iniziati, il cui grado di sviluppo morale e spirituale consente loro di entrare nell’Ordine.

Poiché la logica, come scienza, riposa la sua azione nella verità, conduce lo spirito, mosso dalla forza della ragione, alla coltivazione di idee superiori e porta l’intelligenza alla comprensione delle analogie sublimi, esattamente ciò che fa la Massoneria.

Massoneria e metafisica

Nella Massoneria la metafisica è studiata perché questa scienza affronta i grandi problemi della ragione umana, il supremo ” perché ” delle cose.

Questa parola (dal greco tà metà tà physiká) significa etimologicamente “dopo i trattati di fisica“. Secondo Aristotele la metafisica è lo studio dell’essere e la speculazione intorno ai primi principi e alle prime cause dell’essere.

La metafisica è una parte della filosofia che consiste in un corpo di conoscenza razionale che cerca di determinare le regole fondamentali del pensiero e che ci dà la chiave per la conoscenza del reale; è lo studio dell’essere in relazione ai primi principi e cause; quella parte della filosofia che, secondo Aristotele, penetra attraverso la Teosofia nella ricerca di una spiegazione razionale dell’esistenza di Dio, come il primo motore immobile che ha dato origine a ciò che effettivamente esiste.

La Metafisica è la riflessione sui problemi generali relativi ai più alti principi d’interpretazione del mondo e l’intuizione universale della realtà su cui si basa.

La Metafisica è divisa in quattro aree: l’Ontologia che studia l’essere considerato di per sé; la Cosmologia che studia l’origine e la natura delle cose sensibili; la Psicologia razionale che studia l’origine e la natura dell’anima umana; la Teodicea che studia l’esistenza e gli attributi di Dio, il Creatore di tutte le cose.

Inoltre, in Massoneria si studia la metafisica per altri due motivi. Dall’Iniziazione essa impone a ciascun candidato due condizioni essenziali e indispensabili dell’ordine metafisico: credenza in Dio e immortalità dell’Anima; dal successivo grado di Compagno, l’iniziato impara a fare appello alle energie superiori che dirigono il mondo, a passare dal piano fisico a quello spirituale, a comprendere meglio la simbologia mistica dei numeri iniziata nel grado di Apprendista, a meditare sull’enigma della vita, ad essere amici della saggezza e credere nell’immortalità dell’anima.

Tutto questo indica la profonda base spiritualista dell’istituzione massonica.

Categorie Eventi